Home Page del Comune Clicca per approfondimenti

Clicca per visualizzare la guida alla navigazione
 
 

TERRITORIO

 

in evidenza

 

Risorse

 

 
Sei in: - CHIESE E MONUMENTI - Grotta Sant'Angelo - FestivitÓ solenne

FestivitÓ solenne
Testi a cura di Tullio Sante  maggiori info autore

Nel 1953 il Vescovo di Alatri Mons. Edoardo Facchihi apri nel Santuario il 4' Centenario della Madonna dello Spirito Santo il quale termino nel 1954 con la benedizione del mosaico e con la consacrazione del nuovo Altare alla Madonna. A Bnlsorano segui la settimana Mariana e l'incoronazione della Madonna e del Bambino con le corone d'oro raccolte dalle donne del paese. Sulla corona della Madonna sono incise queste parole: "MATRI PIENTISSIMAE MATRES PERAMANTER" "Alla Madre più pia, le madri molto amorevolmente". A chiusura degli esercizi spirituali, cosi ricchi di avvenimenti, un numerosissimo gruppo di fratelli fu ricevuto in udienza speciale dal S. Padre Pio XII.
  
Il 27 agosto del 1988 nell'occasione dell'anno mariano "Pellegrinazio Marie", fu portato in parrocchia, con una fiaccolata notturna iniziata dalla località Piana della Madonna, il mosaico della Madonna dello Spirito Santo per essere venerata e pregata da tutti gli anziani della comunità. Successivamente, fu ricondotto al Santuario festosamente con tutta la popolazione, la banda musicale e gli spari di mortaretti il 12 marzo del 1989. 
  
A conclusione il Parroco Rev. Don Riccardo Stallocca celebro la santa Messa di ringraziamento. Il 30 aprile del 1992 fu celebrata una veglia di preghiera in parrocchia con la Via Crucis meditata e con l'animazione della Schola Cantorum diretta da Franco Casciotti, per benedire le nuove statue in legno pregiato di Cristo Morto e della Madonna Addolorata, acquistate in sostituzione a quelle di gesso esistenti nel Santuario. 
  
Nell'occasione il fratello Oddi Mario, Priore del Santuario della Madonna di Candelecchia in Trasacco (modellato sul Santuario di Sant'Angelo) offn in dono, in segno di fratellanza, una Croce di legno con incisi tutti i segni della passione di Gesu, realizzata da lui personalmente. Il l' maggio del 1992, tra due ali di folla raccolte in preghiera, le nuove statue furono recate nel Santuario di S. Angelo. 
 
Testi tratti dal libro Il Santuario di Sant'Angelo
 

 

 
Sei in: - CHIESE E MONUMENTI - Grotta Sant'Angelo - FestivitÓ solenne

Territorio

 
 


Team sviluppatori
| Grafica e Redazione | Copyright